Copyright

Dopo innumerevoli miei scritti trovati in rete voglio ricordarvi che il plagio è un reato e che in base alla legge sul diritto d'autore il contenuto di questo blog non può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga chiaramente citata la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali, e che non venga alterato o trasformato. La maggior parte delle foto sono prese in rete, se ne siete proprietari e volete farle eliminare, contattatemi. Licenza Creative Commons I racconti erotici di Vuerre by Vuerre is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

domenica 27 gennaio 2013

Ti immagino così

 
 
Immagino così il tuo risveglio.
Una grigia giornata e lo scorrere lento della Senna sotto i tuoi occhi.
Il tuo odore della notte ancora addosso
tiepido, fragrante come pane appena sfornato.
Il tuo sesso già vigile
dal dolce sapore di ostia
le mani che ci giocano ancora un po'
indugiando sul  tuo corpo nudo ancora caldo sotto le coperte.
Una tazza di the verde
 I tuoi esercizi di respirazione e meditazione
Tutti i tuoi piccoli rituali del mattino.
Poi la doccia
 un asciugamano che avvolge i tuoi fianchi
 I piedi scalzi sul parquet
Il movimento lieve dei tuoi passi
che vanno incontro a una nuova giornata

Ti vedo,
così.

7 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao Fabiola e benvenuta nel mio blog.
      Se vuoi immaginarlo meglio... assomiglia al ragazzo della foto :-)

      Elimina
  2. Finalmente Vu !!!
    Bentornata ^_^
    Che acquolina questo scritto.

    RispondiElimina
  3. Ehi bella!
    Grazie, ho avuto un periodo un po' pieno e poca voglia di scrivere

    smuack

    RispondiElimina
  4. grande... per così poco Bas?

    RispondiElimina
  5. Io invece, con quel grigio e con quel panorama, saprei solo una cosa, ossia di fare colazione sul tuo corpo. E finire il lavoro fatto il giorno prima. Parigi può attendere.
    Sonny

    RispondiElimina

tdx