Copyright

Dopo innumerevoli miei scritti trovati in rete voglio ricordarvi che il plagio è un reato e che in base alla legge sul diritto d'autore il contenuto di questo blog non può essere riprodotto. Eventuali citazioni sono consentite solo dopo aver contattato l'autore, solo a condizione che ne venga chiaramente citata la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali, e che non venga alterato o trasformato. La maggior parte delle foto sono prese in rete, se ne siete proprietari e volete farle eliminare, contattatemi. Licenza Creative Commons I racconti erotici di Vuerre by Vuerre is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.

domenica 11 marzo 2012

Come Marylin



Sto frequentando un laboratorio di scrittura e mi è stato chiesto di fare questo esercizio: Scrivere un monologo immaginando i pensieri di  Marylin nella situazione della  foto. Eccolo:


Oh Dio… quando siamo usciti dalla clinica e ci siamo ritrovati tutti quei flash addosso…ho creduto di non farcela! Mi sono appoggiata alla sua spalla mentre rimaneva lì immobile davanti ai microfoni, a quelle bocche schiamazzanti. La signora Miller non rilascia dichiarazioni!

La signora Miller. E' la prima volta che mi chiama così in pubblico. E' stato adorabile. E quando mi ha portato fino al taxi, facendosi largo tra la folla… mi ha stretto tanto forte la mano che quasi mi faceva male. Quanto ho pianto dentro l'auto, finalmente al sicuro. Io e lui. Non ha detto una parola, mi ha abbracciato stretto fino a casa. E questo solo pochi giorni fa.

Era un maschio. Perché me lo hanno detto? Un piccolo uomo. Sarebbe stato l'unico che mi avrebbe amato davvero per quella che sono. Io, Norma Jean, sua madre. Riuscirò mai a dargli un figlio? Ma ormai…Credo che non capisca. Nessun uomo può capire. Lui dopo due giorni era come se avesse dimenticato tutto. Vedrai cara… ci riproveremo… come se fosse un'estrazione di un biglietto della lotteria.

Devo chiamare il dottor Parker per il certificato per la produzione.

La produzione! Il primo giorno mi hanno perfino mandato dei fiori, ed ora… lo so che sono in fibrillazione. Oggi quando mi ha chiamato Billie ho capito che era in ansia anche lui. E' sempre così caro con me, mi ha fatto perfino sorridere quando mi ha detto che il mio ukulele mi aspettava in camerino. Ma dirigere questo film, con le pressioni che ha…Pagherò, pagherò la penale! Il denaro mette sempre a tacere tutto!

Sento che Arthur non mi ama più come prima… non sarebbe partito proprio ora lasciandomi sola. La tournèè in Europa con autore al seguito. Ah! Ed io qui con Eunice, e per fortuna che c'è la cara Eunice. Oggi l'avrei abbracciata quando ha cacciato via quegli avvoltoi che sostavano davanti casa. Ma cosa vogliono? Ci godono a vedermi così? Li ho visti quei giornali. La Monroe in lacrime- Un altro aborto per Marilyn. - La star più sexy del mondo non riesce ad avere figli!

Anche altri sonniferi devo chiedere al dottor Parker. Non riesco a dormire e sono così stanca. Tanto stanca.

7 commenti:

  1. P.S. sono un po' latitante in questo periodo, abbiate pazienza!

    RispondiElimina
  2. In altre faccende affaccendata.

    RispondiElimina
  3. si, c'è qualche cambiamento nella mia vita...
    E comunque non bisognerebbe lasciare il blog per troppi giorni, lo so
    Buona serata Tonico

    RispondiElimina
  4. Mi sembra ok! :-)
    bacio!

    RispondiElimina
  5. ma... Big Lebowsky sei Lostweekend? E quanti blog hai?
    Ti ho commentato ieri...

    RispondiElimina
  6. Ero....
    quanti ? UNO perchè dov'è l'altro? :-)

    RispondiElimina
  7. Si, ho scritto senza aver prima verificato. E' successo che proprio qualche giorno fa andando a ritroso a rileggere i racconti ho visto un tuo commento come Lostweekend, ho cliccato e si è aperto il blog. Ora ho visto quest'altro nick e... in realtà è lo stesso blog :-)

    RispondiElimina

tdx